Home » Gallery » Eudicotiledoni » Primulaceae » Primula latifolia

Primula latifolia Lapeyr.

Primula latifolia Lapeyr. è una specie delle Primulaceae diffusa allo stato spontaneo nei Pirenei orientali e nelle Alpi occidentali e centrali.

Primula latifolia

Morfologia

Appartiene al subgenere Auriculastrum Schott, di cui fanno parte le primule dotate di un rizoma lignificato e ± robusto, che possiedono prefogliazione involuta e hanno lamina fogliare piana, non rugosa, ± coriacea e spesso farinosa.

Le foglie di Primula latifolia Lapeyr., sempreverdi, sono disposte in rosetta basale e sono densamente pelose per peli ialini, lunghi 0,15-0,4 mm, che terminano in una ghiandola ellissoidale; la lamina fogliare, lunga fino a 9 cm e larga fino a 5 cm, ha contorno variabile, da oblancelato a spatolato fino a quasi ellittico; il margine fogliare, generalmente ondulato, può essere grossamente dentato nella metà distale oppure intero. Lo scapo fiorale, subcilindrico e densamente peloso-ghiandoloso, è lungo 5-20 cm. I fiori, eterostili, sono raccolti in un'ombrella ampia, unilaterale, che alla base presenta brattee membranose ovate (1-4 mm); i peduncoli fiorali sono lunghi fino a 1 cm; il calice è di forma campanulata (3,5-5) mm, con denti triangolari-acuti, lunghi ± quanto la parte indivisa; la corolla, di colore variabile dal violetto al purpureo, presenta esternamente sparsi peli ghiandolari ed è ± farinosa all'interno; il tubo corollino è lungo 8-13 mm; i lobi della corolla, obcordati, sono lunghi mediamente 6 mm. Il frutto è una capsula subglobosa (ø 4 mm). La fioritura è tardo primaverile/estiva (maggio-luglio).

Corologia ed ecologia

Studi relativamente recenti, basati su alcuni marcatori molecolari (Zhang & Kadereit, 2004 & 2005), hanno consentito di separare le piante pirenaiche (Spagna, Andorra e Francia) e quelle alpine (Francia, Svizzera, Italia). Per le piante alpine viene quindi confermato il rango subspecifico, già proposto da Georges Rouy all'inizio del XX secolo. Esse sono però molto difficili da distinguere dalle piante pirenaiche, su base esclusivamente morfologica (Tison & alii, 2014).

In Italia Primula latifolia Lapeyr. subsp. graveolens (Hegetschw.) Rouy è presente in Valle d'Aosta, Piemonte, Lombardia e Liguria (Bartolucci & alii 2018). In Liguria è nota di una sola località delle Alpi Liguri imperiesi, con una popolazione che non supera i 150 esemplari. Stazioni assai più ricche sono presenti in zone limitrofe di Piemonte e Francia. Primula latifolia Lapeyr. è una pianta calcifuga, tendenzialmente casmofila, che vegeta preferibilmente su falesie, pendii rupestri, detriti consolidati del piano alpino e subalpino, scendendo molto raramente in quello montano. Alle quote più elevate del range altitudinale può essere presente anche nei pascoli alpini su terreno poco evoluto, mentre, alle quote inferiori, può vegetare all'interno di boschi subalpini di conifere, in posizioni ombrose e fredde. Primula latifolia Lapeyr. si ibrida con Primula marginata Curtis (Tison & alii, 2014), presente e diffusa sulle montagne liguri.

Bibliografia

    • Bartolucci F., Peruzzi L., Galasso G., Albano A., Alessandrini A., Ardenghi N.M.G., Astuti G., Bacchetta G., Ballelli S., Banfi E., Barberis G., Bernardo L., Bouvet D., Bovio M., Cecchi L., Di Pietro R., Domina G., Fascetti S., Fenu G., Festi F., Foggi B., Gallo L., Gottschlich G., Gubellini L., Iamonico D., Iberite M., Jiménez-Mejías P., Lattanzi E., Marchetti D., Martinetto E., Masin R.R., Medagli P., Passalacqua N.G., Peccenini S., Pennesi R., Pierini B., Poldini L., Prosser F., Raimondo F.M., Roma-Marzio F., Rosati L., Santangelo A., Scoppola A., Scortegagna S., Selvaggi A., Selvi F., Soldano A., Stinca A., Wagensommer R.P., Wilhalm T. & Conti F. (2018a). An updated checklist of the vascular flora native to Italy. Plant Biosystems, 152(2): 179-303.
    • Pignatti S. (2018). Flora d'Italia (seconda edizione), 3: 16. Milano.
    • Tison J.-M., Jauzein Ph., Michaud H. (2014). Flore de la France mediterranéenne continentale: 1225. Tourriers.
    • Zhang L.-B. & Kadereit J. (2004). Classification of Primula sect. Auricula (Primulaceae) based on two molecular data sets (ITS, AFLPs), morphology and geographical distribution. Botanical Journal of the Linnean Society, 146: 1-26.
    • Zhang L.-B. & Kadereit J. (2005). Typification and Synonymization in Primula Sect. Auricula (Primulaceae). Taxon, 54: 775–788.

Primula latifolia
Primula latifolia
Primula latifolia
Primula latifolia
Primula latifolia
Primula latifolia
Primula latifolia
Primula latifolia
Primula latifolia
Primula latifolia